Area Clienti

Banca Capasso Antonio

Meteo Link amici

Il Parco Regionale del Matese

 Matese, dolina di Campo Figliuolo, foto Salvatore Capasso

Il Parco Regionale del Matese, istituito nel 1993, è stato perimetrato solo nel 2002 ed ha quindi da poco iniziato l’attività. L’idea dell’istituzione di un parco in area matesina risale agli anni Settanta del secolo scorso, quando il mondo dell’associazionismo cominciò a discutere i modi e le strategie per tutelare e valorizzare un territorio ancora integro. Dalla valle alifana alle cime, il parco comprende un ampio ventaglio di ambienti. Al suo interno ricadono infatti sia i boschi cedui della collina sia le secolari faggete d’alta montagna, l’ambiente lacustre degli specchi d’acqua in quota e quello umido e riparato di grotte e forre, autentici tesori botanici come la cipresseta di Fontegreca, e al tempo stesso i patrimoni culturali, storici e architettonici dei centri abitati. Nell’area del parco ha sempre vissuto il lupo, avvistato in numerosi esemplari, e da qualche anno è tornata a nidificare l’aquila. Tradizionalmente gli abitanti delle zone più elevate della montagna si sono dedicati alla pastorizia, producendo carni vaccine e caprine molto apprezzate, e formaggi il cui nome ha varcato i confini regionali. Oggi a queste attività si sommano quelle legate al turismo e agli sport all’aria aperta, che stimolano la nascita di agenzie e associazioni dedicate all’accoglienza e all’accompagnamento in montagna.

Il parco (istituito dalla Legge Regionale n° 33/1993, perimetrato col DGRC n° 1407/2002) si estende per 33.326 ettari, comprendendo quindici comuni della provincia di Caserta: Ailano, Alife, Capriati al Volturno, Castello del Matese, Fontegreca, Gallo Matese, Gioia Sannitica, Letino, Piedimonte Matese, Prata Sannita, Raviscanina, Sant’Angelo d’Alife, San Gregorio Matese, San Potito Sannitico, Valle Agricola; e cinque comuni del beneventano: Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Faicchio, Pietraroja, San Lorenzello.

Tratto da “Campania” Touring Club Editore,2011.

Sito ottimizzato per i browser IE versione 9 e successive, Firefox, Google Chrome, Safari e Opera
HTML5 Powered with CSS3 / Styling, and Semantics

CSS Valido!