BANCA CAPASSO ANTONIO S.p.A.
Sede Legale Piazza Termini, 1 81011 Alife (CE)
Tel. 0823 78 31 25 – Fax 0823 91 82 31
info@bancacapasso.it

Misure di sostegno economico per imprese e famiglie colpite dal COVID-19

Pagina dedicata alle misure di sostegno economico per le imprese e le famiglie colpite dall’emergenza sanitaria.

Misure di sostegno economico per imprese e famiglie colpite dal COVID-19

Comunicazione per Decreto Liquidità

In relazione all’inoltro delle richieste da parte delle imprese per l’ottenimento del sostegno alla liquidità garantito dallo Stato, ai sensi del Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 23, la Banca comunica che per dare piena attuazione alle previsioni normative è in corso l’accreditamento presso il Fondo di Garanzia.

Non appena saranno indicate le procedure da seguire ne verrà immediatamente data notizia.

La Banca Capasso Antonio S.p.A. comunica inoltre che sono attivi gli ordinari canali di finanziamento.

Per qualsiasi richiesta o informazione è possibile inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica area.fidi@bancacapasso.it oppure telefonando al numero 0823 918206 (Area Fidi).


Spett. le Cliente,
in questa sezione troverà tutte le indicazioni necessarie per inoltrare alla Banca Capasso Antonio S.p.A. la misura di sostegno economico da lei richiesta.


Moratoria definita dall’Accordo ABI per il Credito alle imprese

Richiesta di sostegno economico definita dall’Accordo ABI per il Credito alle imprese (micro, piccole e medie imprese operanti in Italia così come definite dalla Raccomandazione della Commissione europea n. 2003/361/CE) danneggiate dall’epidemia da COVID-19. Prima di sottoscrivere l’adesione alla moratoria ABI leggere attentamente il testo dell’addendum ed il testo relativo al secondo addendum dell’ABI del 22 maggio 2020.
Le richieste possono essere presentate entro il 31 dicembre 2020 (salvo proroghe sulla base delle inicazioni delle Autorità).

Richiesta di Sospensione dei finanziamenti per 12 mesi - Accordo ABI per il Credito

Iter di inoltro della richiesta su modulo ABI – Accordo per il Credito.

  1. Compilare la richiesta su modulo ABI – Accordo per il Credito;
  2. Inviare la richiesta debitamente firmata alla Banca Capasso all’indirizzo PEC bancacapasso@pec.bancacapasso.it oppure, se non provvisti, tramite il “form” presente in questa pagina.

Successivamente, la Banca, trasmetterà una comunicazione di presa in carico della richiesta a mezzo PEC e, terminato l’iter istruttorio, invierà l’esito con le relative istruzioni per l’applicazione della misura di sostegno.


Moratoria definita dal decreto legge “Cura Italia” art. 56 per le imprese

Richiesta a sostegno delle micro, piccole, medie imprese e ai lavoratori autonomi titolari di partita IVA danneggiati dall’epidemia da COVID-19 definite dal decreto-legge n. 18 del 17/03/2020, art. 56.
Le richieste possono essere presentate entro il 31 gennaio 2021 (salvo proroghe sulla base delle inicazioni delle Autorità).

Il Decreto-Legge n. 104 del 14 agosto 2020 all’articolo 65 ha prorogato dal 30 settembre 2020 al 31 gennaio 2021 la misura di moratoria straordinaria dei prestiti e delle linee di credito introdotta dall’art. 56 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (DL Cura Italia) a favore delle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza sanitaria determinata dal diffondersi della pandemia di Covid-19. In particolare, ai sensi del comma 2, per le imprese già ammesse alla misura di moratoria alla data di entrata in vigore del presente decreto, la proroga al 31 gennaio 2021 opera automaticamente, salva l’espressa rinuncia da parte dell’impresa da far pervenire alla Banca entro il termine del 30 settembre 2020.

Richiesta di Sospensione dei finanziamenti ai sensi dell'art. 56 del D.L. 'Cura Italia'

Iter di inoltro della richiesta per le micro, piccole, medie imprese e lavoratori autonomi titolari di partita IVA – D.L. del 17/03/2020.

  1. Compilare la richiesta “Sospensione rate finanziamenti ai sensi dell’art. 56 del D.L. n. 18 del 17/03/2020”;
  2. Inviare la richiesta debitamente firmata alla Banca Capasso all’indirizzo PEC bancacapasso@pec.bancacapasso.it oppure, se non provvisti, tramite il “form” presente in questa pagina.

Successivamente, la Banca, trasmetterà una comunicazione di presa in carico della richiesta a mezzo PEC e, terminata la verifica dei requisiti, invierà l’esito con le relative istruzioni per l’applicazione della misura di sostegno.


Moratoria definita dal decreto legge “Cura Italia” art. 54 per i mutui “prima casa”

Richiesta a sostegno delle persone fisiche, dei lavoratori autonomi e liberi professionisti danneggiati dall’epidemia da COVID-19 definite dal decreto-legge n. 18 del 17/03/2020, art. 54.
Le richieste possono essere presentate entro il 9 gennaio 2021 (salvo proroghe sulla base delle inicazioni delle Autorità).

Richiesta di Sospensione dei finanziamenti ai sensi dell'art. 54 del D.L. 'Cura Italia'

Iter di inoltro della richiesta per le persone fisiche, lavoratori autonomi e liberi professionisti – D.L. del 17/03/2020.

  1. Compilare la richiesta “Sospensione rate finanziamenti ai sensi dell’art. 54 del D.L. n. 18 del 17/03/2020”;
  2. Inviare la richiesta debitamente firmata alla Banca Capasso all’indirizzo PEC bancacapasso@pec.bancacapasso.it oppure, se non provvisti, tramite il “form” presente in questa pagina.

Successivamente, la Banca, trasmetterà una comunicazione di presa in carico della richiesta a mezzo PEC e, terminata la verifica dei requisiti, invierà l’esito con le relative istruzioni per l’applicazione della misura di sostegno.


Moratorie su inziativa della Banca Capasso Antonio S.p.A. a sostegno delle persone fisiche, dei lavoratori autonomi e liberi professionisti danneggiati dall’epidemia da COVID-19

Richieste a sostegno delle persone fisiche, dei lavoratori autonomi e dei liberi professionisti danneggiati dall’epidemia da COVID-19 predisposte su iniziativa della Banca Capasso Antonio S.p.A.
Le richieste possono essere presentate entro il 31 agosto 2020.

Richiesta di Sospensione dei finanziamenti su iniziativa della Banca Capasso Antonio S.p.A.

Iter di inoltro delle richieste per le persone fisiche, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti.

  1. Compilare una delle richieste indicate secondo la tipologia di intervento;
  2. Inviare la richiesta debitamente firmata alla Banca Capasso all’indirizzo PEC bancacapasso@pec.bancacapasso.it oppure, se non provvisti, tramite il “form” presente in questa pagina.

Successivamente, la Banca, trasmetterà una comunicazione di presa in carico della richiesta a mezzo PEC e, terminata la verifica dei requisiti, invierà l’esito con le relative istruzioni per l’applicazione della misura di sostegno.


Form da utilizzare per l’invio delle richieste di sostegno economico per imprese e famiglie danneggiati dall’epidemia da COVID-19

Possono beneficiare delle misure di sostegno le imprese, le persone fisiche, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti le cui esposizioni debitorie non siano classificate come esposizioni creditizie deteriorate ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi.

Le richieste verranno evase nel più breve tempo possibile.

Per eventuali ulteriori chiarimenti in merito, è possibile contattare il personale della Banca ai seguenti recapiti:

  • telefono: 0823 918206
  • telefono: 0823 783163

Convenzione ABI in tema di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli artt. da 19 a 22 del D.L. n 18/2020

Richiesta di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli artt. da 19 a 22 del D.L. n. 18/2020.
Le richieste possono essere presentate entro il 31 dicembre 2020 (salvo proroghe sulla base delle inicazioni delle Autorità).

Richiesta di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli artt. da 19 a 22 del D.L. n. 18/2020

Iter di inoltro della richiesta di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito.

  1. Compilare una delle richieste indicate secondo la tipologia di anticipazione sociale;
  2. Inviare preventivamente i moduli debitamente compilati e firmati all’indirizzo email area.fidi@bancacapasso.it per una verifica preliminare;
  3. La Banca invierà una email di presa in carico della richiesta di anticipazione.

Successivamente alla verifica della documentazione prodotta, la Banca, fisserà un appuntamento con il lavoratore destinatario del trattamento di integrazione al reddito per il perfezionamento e la stipula del contratto di credito; il lavoratore dovrà presentare la documentazione inviata preliminarmente in originale e debitamente firmata alla Banca.

Moduli CIG Ordinaria.

  1. CIG Ordinaria – Richiesta COVID-19;
  2. CIG Ordinaria – Accettazione COVID-19;
  3. CIG Ordinaria – Lettera INPS COVID-19;
  4. Elenco documentazione da fornire a supporto della richiesta;

Moduli CIG In Deroga.

  1. CIG In Deroga – Richiesta COVID-19;
  2. CIG In Deroga – Accettazione COVID-19;
  3. CIG In Deroga – Lettera INPS COVID-19;
  4. Elenco documentazione da fornire a supporto della richiesta;

Riepilogo delle misure di sostegno attuate dalla Banca Capasso Antonio S.p.A.


FAQ

FAQ del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) 
FAQ della CONSAP
FAQ della SACE SIMEST

Schede di approfondimento sui dati delle moratorie nazionali e gli strumenti di sostegno alla liquidità

Fonte Banca d’Italia
Consulta la pagina dedicata alle schede di approfondimento sui dati delle adesioni alle misure di moratoria nazionali.
La prima scheda di approfondimento riguarda la moratoria sui crediti delle micro, piccole e medie imprese (art. 56 decreto legge ‘Cura Italia’).
La seconda scheda di approfondimento è sulla moratoria per mutui prima casa (art. 54 decreto legge ‘Cura Italia’).
La terza scheda di appofondimento è relativa alle moratorie promosse da singoli intermediari o associazioni di categoria.

Ultimo aggiornamento: mercoledi 2 settembre 2020