BANCA CAPASSO ANTONIO S.p.A.
Sede Legale Piazza Termini, 1 81011 Alife (CE)
Tel. 0823 78 31 25 – Fax 0823 91 82 31
email: info@bancacapasso.it
sito internet: www.bancacapasso.it

Cashback: tutto quello che c’è da sapere

come ottenere la restituzione del 10% delle spese direttamente sul conto corrente

Cashback: tutto quello che c’è da sapere

7 Dicembre 2020

Spidapp Iobancomat e carte di credito. E via all’operazione cashback, ovvero la ‘restituzione’ del 10% delle spese fatte direttamente sul conto corrente indicato fino a un tetto massimo di 150 euro. Più premi e superpremi una tantum per chi effettua un grande numero di transazioni nei negozi fisici. L’8 dicembre si avvicina e parte, in via sperimentale per le spese natalizie e poi su base semestrale, il piano del governo per incentivare l’uso delle carte come metodo di pagamento.

Come usufruire del cashback

Per poter usufruire del cashback è necessario possedere un’identità digitale, lo Spid. Può essere richiesta a diversi provider con una registrazione on-line. Il passo successivo è l’iscrizione sulla app Io, dove bisogna identificarsi con il proprio Spid e poi inserire nella applicazione le carte di credito e i bancomat con i quali si effettuano i pagamenti, nonché il proprio Iban sul quale ricevere l’accredito. Sulla app sarà anche possibile controllare i pagamenti fatti che danno diritto a ricevere indietro il 10%.
Per completare la registrazione al CashBack Italia all’interno della App IO, si dovranno inserire i seguenti dati:
gli estremi identificativi di una o più carte di debito, carte prepagate o carte di credito;
il codice IBAN del conto sul quale verranno riconosciuti i rimborsi.
Dopo aver completato la registrazione, il titolare carta potrà iniziare ad effettuare gli acquisti, utilizzando esclusivamente gli strumenti di pagamento elettronici inseriti nell’App IO per partecipare al Programma CashBack.

In alternativa, solo per le carte di pagamento Nexi (individuali, aziende escluse), potrai registrarti dall’app. NexiPay senza bisogno di SPID. Per attivare il servizio verifica i tuoi dati, seleziona l’IBAN e partecipa all’iniziativa Cashback. Il servizio sarà attivo dal 10 dicembre 2020.

Come funziona

Per partecipare bisognerà effettuare un minimo di operazioni con pagamenti elettronici in negozi fisici (le spese online non verranno conteggiate). Per il cashback di dicembre è necessario un minimo di 10 spese, 50 invece nel primo semestre 2021 e nei successivi. In ogni finestra è fissato un massimo di rimborso di 150 euro. Per ottenere i 150 euro sarà quindi necessario spendere 1.500 euro. Non importa il ‘valore’ dell’operazione, basterà anche un caffè e varrà anche con idraulicimeccanicielettricisti. Il cashback del 10% si fermerà però a 15 euro per ogni acquisto e a 150 euro in totale nel periodo interessato. In pratica se si spendono 250 euro si avranno indietro sempre solo 15 euro. E una volta arrivati al montante di 150 euro i rimborsi non crescono più.

Quando arriva il rimborso?

I primi rimborsi delle spese di dicembre verranno accreditati direttamente in conto corrente a febbraio. La restituzione per il semestre del 2021 è prevista a luglio, mentre l’accredito del secondo semestre è previsto a febbraio 2022.

tag