Area Clienti

Banca Capasso Antonio

V Maratona del Matesannio

matesannio 3Presentazione con le massime autorità locali, territoriali e provinciali sabato mattina per la V Maratona del Matesannio, la gran fondo di ciclismo in programma per domenica 18 giugno 2017 all’interno del Parco Regionale del Matese.

Promossa dall’omonima associazione Asd Maratona del Matesannio, la manifestazione ciclistica da quest’anno assurgerà al rango di tappa nazionale del campionato della Federazione Ciclistica Italiana, oltre che gara ufficiale del Circuito Scudetto Campano 2017 nonché prova master del Campionato Regionale FCI.

All’interno della sala del ristorante “La Fortezza”, a pochi passi dal centro cittadino del comune gioiese, punto di partenza e di arrivo della gara sulle due ruote, i padroni di casa Claudio Melillo, presidente di Asd Matesannio, e Michelangelo Raccio, sindaco del Comune di Gioia Sannitica, hanno accolto gli ospiti intervenuti per tenere a battesimo l’annuale edizione della gara ormai di rilievo nazionale.

“Un percorso emozionante che attraversa i nostri bellissimi territori che così potranno essere valorizzati anche quest’anno da una manifestazione su cui pochi avrebbero scommesso quando è nata nel 2013, ma l’impegno di Claudio e degli organizzatori, insieme al nostro aiuto amministrativo, ha reso possibile la realizzazione di una iniziativa di carattere nazionale che attira sul nostro territorio tanta gente. La bicicletta ha un valore educativo, oltre che sportivo, di grande valore anche se guardiamo alla nostra storia, essa è l’elemento fondamentale della vita dell’uomo. Questo è un evento di sviluppo del territorio, come ci insegna il modello del trentino Alto Adige dove i partecipanti alle gare ciclistiche hanno dato avvio al fenomeno del ritorno su quel territorio a fini turistici. È un marketing territoriale tanto che i bad & breakfast erano pieni come anche le altre strutture ricettive lo scorso anno”, ha esordito il primo cittadino Raccio nell’aprire la conferenza stampa, preceduto da un video realizzato da Lea Pascale che ha ripercorso i cinque anni di successi e di crescita continua ed esponenziale della Maratona del Matessanio.

Dal canto suo, il Presidente della Provincia di Caserta, Silvio Lavornia, ha rimarcato il ruolo dei comuni “che sono i nuclei fondamentali di questo meraviglioso territorio che non si può che amare e promuovere in ogni forma ed aspetto. L’alto casertano ha bisogno di una grande spinta per il suo rilancio definitivo e per la crescita sotto tutti i punti di vista, senza contare, poi, che il Matese è un gioiello da valorizzare dopo anni di abbandono e di immobilismo a tutti i livelli istituzionali”.

A fargli eco, il Sindaco del Comune di Faicchio Nino Lombardi, per il quale “la Maratona di ciclismo tocca da vicino il territorio e coinvolge la gente così da diventare un valore fondamentale per il Matese ed il Sannio dove le istituzioni sono chiamate ad invertire la tendenza tesa solo alla infrastrutturazione dei nostri paesi, puntando molto anche sulla conservazione delle ricchezze di cui disponiamo e della terra che ci circonda. Ecco perché dico che associazioni come la Matesannio colmano così un vuoto, soprattutto in un’area come la nostra che presentano criticità annose, dove siamo tutti chiamati a dare il meglio di noi”.

A rivendicare con orgoglio “il passaggio a ara nazionale del campionato italiano di ciclismo”, è stato il presidente della AdM Melillo, perché “i tecnici del comitato Fci hanno attenzionato il nostro territorio e la nostra maratona che speriamo resti nella storia il più possibile. Un grazie ai sindaci, alle amministrazioni comunali, alle forze dell’ordine, agli organizzatori e agli sponsor tutti che rendono possibile lo svolgimento di questa gara ciclistica, ma un grazie particolare va quest’anno all’amministrazione di Cusano Mutri per aver reso possibile il nostro passaggio nonostante la concomitanza con la infiorata del corpus domini che è una manifestazione di rilevazione nazionale”.

A chiudere la serie di interventi, Aldo Lombardi del direttivo regionale di Scudetto Campano che ha sottolineato come “l’inserimento della Maratona del Matessanio nel campionato nazionale di ciclismo dia lustro in realtà anche al nostro circuito regionale, di cui questa gara fa parte da anni, a dimostrazione del buon lavoro che svolgimento sul territorio e delle forti potenzialità spostive, ambientali e turistiche della nostra Campania”.

La Banca Capasso, sempre attenta alla valorizzazione del territorio, partecipa con una sponsorizzazione alla manifestazione.

Galleria fotografica.

Sito ottimizzato per i browser IE versione 9 e successive, Firefox, Google Chrome, Safari e Opera
HTML5 Powered with CSS3 / Styling, and Semantics

CSS Valido!